292019Ago
La chirurgia plastica all’estero – Aumento del seno da 2200€ in Serbia

La chirurgia plastica all’estero – Aumento del seno da 2200€ in Serbia

La chirurgia plastica all’estero – Perché dovrebbe farlo?

I vantaggi e gli svantaggi di optare per una chirurgia plastica all’estero

            Gli aeroporti di tutto il mondo sono coperti da sciami di vacanzieri. Una delle cose migliori del XXI secolo è che il viaggio, in particolare i viaggi aerei, sono diventati ampiamente disponibili, quindi ora tutti con un computer e una carta di credito possono prenotare la loro vacanza da sogno, anche per un prezzo da sogno. Questa rivoluzione itinerante ha scatenato un tipo di viaggiatori completamente nuovo e piuttosto insolito: i turisti medici. Quindi, chi sono? Chi sono le persone i cui elementi essenziali di viaggio includono la carta di appuntamento per un chirurgo plastico lungo altre necessità? Cosa sanno che il resto di noi non sa (ancora)? E, soprattutto, per quale ragione cercano di fare la chirurgia plastica all’estero?

Il numero di persone sottoposte a procedure estetiche all’estero è in costante aumento (alcune stime indicano un aumento fino al 200% negli ultimi anni). Questo vale soprattutto per le persone provenienti dai paesi occidentali, che utilizzano voli economici per volare verso destinazioni esotiche dove possono ricevere cure solo per una piccola, minuscola percentuale del prezzo che dovrebbero pagare a casa.

Naturalmente, questo solleva un dilemma. Da un lato, si hanno risparmi significativi e dall’altro, si hanno rischi e preoccupazioni di subire una procedura in un paese straniero. La maggior parte delle persone decide che i vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi e ne prendono. I pazienti con buon senso, che non sono così avventurosi, di solito scelgono i paesi europei soprattutto per i ragioni di sicurezza e pratiche.

I paesi dell’Europa orientale sono particolarmente popolari tra gli occidentali, con il prezzo delle cure due o tre volte inferiore rispetto all’Occidente. Le cliniche nella Repubblica Ceca, in Polonia e in Ungheria sono brulicanti di fiumi di persone provenienti dall’Europa occidentale che cercano di migliorare o migliorare il loro aspetto. Ma recentemente c’è una stella nascente nel blocco orientale, un paese con eccellenti medici, cliniche all’avanguardia e prezzi ultra-bassi della chirurgia plastica – Serbia.

Aumento del seno

Prezzi medi in UE

NazionePrezzi
chirurgia plastica all'estero Germany6000€
chirurgia plastica all'estero Turkey4000€
chirurgia plastica all'estero Hungary3000€
chirurgia plastica all'estero Serbia2500€

Facelift

Prezzi medi in UE

NazionePrezzi
chirurgia plastica all'estero Germany9000€
chirurgia plastica all'estero France7000€
chirurgia plastica all'estero Turkey5500€
chirurgia plastica all'estero Serbia3000€

Aumento dei glutei

Prezzi medi in UE

NazionePrezzi
plastic surgery abroad France6500€
plastic surgery abroad Poland6000€
plastic surgery abroad Turkey5000€
plastic surgery abroad Serbia3000€

Convenientemente situato a solo un paio d’ore di volo dalla maggior parte delle capitali europee, la Serbia e in particolare Belgrado stanno diventando una nuova Mecca per i credenti della chirurgia estetica. Ospitando una serie di cliniche di chirurgia plastica di fascia alta, gestite da esperti rinominati nel mondo in questo campo, il paese ha sperimentato un flusso costante di pazienti stranieri.

La maggior parte di questi pazienti scopre le cliniche serbe attraverso il passaparola, anche se molti hanno usato WhatClinicSerbia.com come servizio di intermediazione nella ricerca di un medico perfetto. A partire da ora, circa 2.500 recensioni e commenti sono stati pubblicati sul sito, con quasi tutti i revisori che hanno un’esperienza positiva dopo aver scelto la Serbia come la loro destinazione per la chirurgia plastica all’estero.

Belgrado, Serbia nel mondo – BBC:

http://www.bbc.com/storyworks/travel/serbia-the-place-to-be/the-perfect-belgrade-itinerary

http://www.bbc.com/storyworks/travel/serbia-the-place-to-be/index

http://www.bbc.com/travel/story/20120309-mini-guide-to-belgrade-serbia